Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità "tecniche". Cliccando su "Ok" acconsenti all'uso dei cookies.

Tecniche di Ingegneria di Cantiere

TECNICA 7: Ricostruzione delle nervature dei solai in laterizio e cemento armato degradato da carbonatazione con interventi da intradosso. Consolidamento sismico dei solai tipo “VARESE” con interventi da intradosso

Il degrado delle strutture in cemento armato per ossidazione delle armature è purtroppo un danno progressivo che limita la funzionalità delle strutture.

Il degrado esposto è assai più grave e più rapido nei solai in laterizio, anche per le ridotte dimensioni della sezione e perciò del copriferro e conseguentemente del calcestruzzo delle nervature.

Dopo diversi sperimentazioni appare più efficace una tecnica che è stata applicata e che viene descritta ed illustrata con grafici e fotografie.

7.1 - Asportazione del laterizio di cartella inferiore fino alla rimozione del copri ferro carbonatato, dopo un adeguamento puntellamento.
7.2 - Realizzare e porre in opera un cassero metallico di sezione adeguata alla ricostruzione delle nervature, dotato di attacchi per iniezioni.
7.3 - Iniezione di malta di cemento con granisello mm 1÷3 con leganti a presa rapida ad adeguata fluidità, con scasseratura rapida in rapporto alle malte impiegate.

La tecnica descritta ed illustrata è stata impiegata anche per miglioramento sismico dei solai unidirezionali tipo “VARESE” realizzati con travi in c.a.p. e tavelloni con solette estradossali assai modeste, operando interamente dall’intradosso con le seguenti note descrittive e grafici :

7.4 - Eventuale integrazione di profili di acciaio paralleli alle travi “VARESE” con armature di ripartizioni trasversali.
7.5 - Casseratura intradossale tra le travi “VARESE”, dotata di manicotti per iniezioni.
7.6 - Iniezione di malta di cemento come descritto al punto 7.3.

Consulta gli schemi grafici e la documentazione fotografica

Copyright © 2014. Mezzadringegneria - Via Mulinetto, 35 - 44122 Ferrara (Fe) - Tel. 0532 765117 Fax. 0532 769513