Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità "tecniche". Cliccando su "Ok" acconsenti all'uso dei cookies.

Tecniche di Ingegneria di Cantiere

TECNICA 8: Verticalizzazione di setti murari isolati di cinta

Si tratta di interventi ripetuti in più casi per prevenire i crolli dei muri di cinta isolati e spesso sopraelevati in più fasi e ciò specialmente con la componente dei terreni delle pianure alluvionali.

L’intervento è stato messo a punto per prevenire il crollo allorché sono presenti distorsioni attive di variazioni della verticalità.

Gli interventi sono stati attuati sia per crolli parziali con causa vento o sisma sia per recupero della verticalità a seguito di monitoraggi.

Si espongono le operazioni con descrizioni operative ed immagini :

8.1 - In mancanza di monitoraggio provvedere al rilievo geometrico dell’assetto di verticalità, degli spessori, contrafforti e delle fondazioni.

8.2 - Realizzare intelaiature a reticolo in legno su due prospetti fra loro connesse e dotate di puntoni inclinati alle basi di coazione per rotazione, definendo il numero e la posizione con verifiche statiche e geometriche.

8.3 - A seguito di verifiche statiche realizzare sottofondazioni in cemento armato da integrare dopo le operazioni di verticalizzazione.

8.4 - Impostare un piano di controllo topografico di assistenza ed avviare le operazioni di verticalizzazione operate con martinetto manuale con controllo della pressione nei punti già definiti.

8.5 - Prima di rimuovere i telai in legno eseguire il riordino della muratura ed il completamento delle sottofondazioni.

Consulta gli schemi grafici e la documentazione fotografica

Copyright © 2014. Mezzadringegneria - Via Mulinetto, 35 - 44122 Ferrara (Fe) - Tel. 0532 765117 Fax. 0532 769513