Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità "tecniche". Cliccando su "Ok" acconsenti all'uso dei cookies.

Tecniche di Ingegneria di Cantiere

TECNICA 5: Precompressione di setti murari

Questa tecnica ha trovato applicazioni in casi particolari e prevalentemente come opere provvisionali o temporanee.

A seguito del sisma 2012 si sono amplificati i casi di utilizzo di questa tecnica per interventi temporanei di sicurezza ma anche per interventi di miglioramento strutturale.

Si espongono alcune applicazioni :

5.1 – Restauro ex Convento San Paolo a Ferrara già adibito a carceri

I setti murari a tre teste di divisione delle celle gravano su volte reali da tempo puntellate; per consentire l’utilizzo dei vani soprastanti si è provveduto ad armare le murature per una sezione 45x125 dopo avere inserito 8Æ24 in tubi in p.v.c., attivati con coazione su testate metalliche e con rimozione del sottostante setto per una luce di mt 8,00 

5.2 – Realizzazione di garage interrati in area stazione ferroviaria di Udine – Impresa Coop.Costruzioni Bologna.

Si tratta dell’utilizzo della precompressione delle murature perimetrali per consentire lo scavo per la realizzazione di vani interrati.
Questa tecnica è stata applicata precomprimendo la sezione di base del fabbricato per blocchi a lunghezza di circa 17 mt per consentire sezioni di scavo a conci alternati dalla larghezza di mt. 4,00 e la conseguente realizzazione dei setti in cemento armato con risultato utile per il cantiere.

Consulta gli schemi grafici e la documentazione fotografica

Copyright © 2014. Mezzadringegneria - Via Mulinetto, 35 - 44122 Ferrara (Fe) - Tel. 0532 765117 Fax. 0532 769513